Il sito dell`AUSL di Latina utilizza anche cookies di terze parti per migliorare l`esperienza di navigazione degli utenti. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all`uso dei cookie. Cookie Policy

Attività di Ricerca

 Cluster Biomedicale

La contemporanea presenza nel territorio Pontino dell’Azienda, del Polo Pontino dell’Università La Sapienza e del secondo, in ordine di importanza a livello nazionale, Distretto Industriale Farmaceutico e Biomedicale, costituisce un’opportunità per una collaborazione mirata all’innovazione e alla ricerca applicata per lo sviluppo di progetti e percorsi di reciproco interesse. E’ nell’ottica aziendale la  costituzione di un cluster di ricerca e sviluppo, ove ritenuto utile e strategicamente importante alla programmazione regionale, nelle forme convenzionali o societarie tutelanti la centralità dell’interesse pubblico e collettivo.

Sperimentazioni Cliniche

Le sperimentazioni cliniche sono ricerche mediche che coinvolgono pazienti o persone sane, che hanno lo scopo di verificare se i nuovi trattamenti sono sicuri, efficaci e presentano eventuali effetti collaterali.
Esistono altri tipi di ricerche, come gli studi osservazionali, che hanno lo scopo di dimostrare i possibili effetti di quegli elementi che aumentano o riducono la probabilità di un gruppo di persone di ammalarsi. Negli studi osservazionali  il ricercatore osserva e misura, senza intervenire o modificare la pratica clinica corrente.

Gli interventi sanitari, oggetto della sperimentazione, possono riguardare :

  • medicinali non ancora in commercio oppure già in commercio e utilizzati secondo indicazione o per altra patologia oppure con modalità di utilizzo diverse (dosaggio, via di somministrazione);
  • dispositivi medici non ancora in commercio oppure già in commercio e utilizzati secondo indicazione o per altra patologia oppure con modalità di utilizzo diverse;
  • procedure e tecniche diagnostico/ terapeutiche/ preventive.

La partecipazione a una sperimentazione è assolutamente volontaria.

La sperimentazione clinica può essere effettuata solo quando è stata approvata da un Comitato Etico, composto da un gruppo indipendente di persone, istituito per legge, che include medici, infermieri, altro personale sanitario, rappresentanti dei pazienti e avvocati, che valuta molti aspetti della sperimentazione proposta. In particolare, esso osserva se i potenziali benefici di un nuovo trattamento hanno la probabilità di essere maggiori degli effetti collaterali, se le informazioni fornite sono chiare e soddisfacenti per le persone a cui viene proposto di partecipare alla sperimentazione e se le modalità di coinvolgimento sono adeguate

Nessuna sperimentazione su persone può essere svolta senza il parere favorevole del Comitato Etico e successiva autorizzazione del Direttore Generale della AUSL Latina

LaAzienda Sanitaria di Latina è sede di numerose sperimentazioni cliniche,studi osservazionali ed attività assimilabili

E’ possibile visionare di seguito l'elenco delle Sperimentazioni Cliniche/Studi Osservazionali attivati, in corso o conclusi nella nostra Azienda nel periodo GENNAIO 2013 – GIUGNO 2015, suddivise per  AREA TERAPEUTICA
 
 

Ufficio Sperimentazioni Cliniche

Nella AUSL  Latina è stato istituito l’Ufficio Sperimentazioni Cliniche in seguito alla riorganizzazione dei Comitati Etici della regione Lazio, in esecuzione della delibera di Giunta regionale n° 146 del 12 giugno 2013, attuativa del DM dell’8 febbraio 2013. Pertanto i Comitati Etici della regione Lazio sono complessivamente 7.

Il Comitato Etico di riferimento per l’approvazione delle sperimentazioni cliniche con farmaci, dispositivi medici ecc. e studi osservazionali per la AUSL Latina è  il Comitato Etico Lazio 2, con sede presso la ASL RMC, sita in via Primo Carnera 1 - 00144 Roma

Link al sito della www.aslrmc.it

Come previsto dal regolamento in ogni ASL/AO o istituto di competenza del Comitato Etico Lazio 2 è previsto un Ufficio Sperimentazioni Cliniche (USC) già individuato nelle Segreterie tecnico-scientifiche dei Comitati Etici locali preesistenti.

Ogni Ufficio Sperimentazioni Cliniche adotta un proprio regolamento che ne disciplina il funzionamento.

Sede dell’Ufficio Sperimentazioni Cliniche della AUSL Latina
Viale Pier Luigi Nervi  snc
C.D.C. “Latina Fiori”- Torre 2 G
04100 LATINA

E-Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono  0773 655.3417
Fax  0773 655.3905

Collaborazioni Scientifiche:

Università la Sapienza,
Azienda Ospedaliera Sant’Andrea,
Azienda Ospedaliera San Camillo,
Campus Biomedico di Roma,
Centro sviluppo e ricerca Società SIRTEX Sidney Australia,
Dipartimento di Fisica Medica del  Velindre Cancer Center dell’Università di Cardiff.

Studi multicentrici sui linfomi per la valutazione  della  risposta al trattamento mediante Dual Point Pet e per le masse mediastiniche

Progetto Europeo “Metrology for MolecularRadiotherapy”, bandito dall’European Metrology Research Programme (EMRP), per La realizzazione di un campione primario per la misura della dose da radionuclidi

Studio dosimetrico e le metodologie di fusione elastica delle immagini, nella valutazione della risposta con metodica PET/CT.

   
© AUSL Latina - P.IVA 01684950593