Il sito dell`AUSL di Latina utilizza anche cookies di terze parti per migliorare l`esperienza di navigazione degli utenti. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all`uso dei cookie. Cookie Policy

Salute all'estero

Chi si reca all’estero per vacanza o per un viaggio di lavoro o studio, può avere l’assistenza sanitaria secondo le seguenti modalità:

  • nei Paesi dell’Unione Europea (UE), SEE (Islanda, Liechtenstein, Norvegia) e in Svizzera: è sufficiente portare con sé la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM)  che permette di ricevere le cure sanitarie necessarie (e non solo le cure urgenti che venivano assicurate in precedenza dal modello E111) a parità di condizioni con i cittadini del Paese ospitante.
    La Tessera Europea di Assicurazione Sanitaria viene rilasciata a tutte le persone iscritte e a carico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), che possiedano la cittadinanza italiana o che abbiano la residenza in Italia. Tale tessera è il retro della Tessera Sanitaria Nazionale (TS) ed ha una validità di sei anni.
    Negli Stati membri dell’UE non vige un sistema sanitario comune, quindi in alcuni paesi potrebbe essere necessario il pagamento della prestazione sanitaria ricevuta, come ad esempio in Francia.
    E’ però possibile ricevere il rimborso delle spese per le cure ricevute, che va richiesto direttamente nel luogo del soggiorno o al proprio ente assicurativo, dopo il ritorno a casa.
  • nei Paesi extra Ue con i quali esistono accordi bilaterali (Argentina, Australia, Brasile, Capoverde, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Macedonia, Serbia-Montenegro, Principato di Monaco, San Marino, Tunisia): si può godere dell’assistenza sanitaria solamente se si rientra nelle categorie e nelle situazioni previste dalla convenzione.
    È dunque opportuno informarsi presso il Dipartimento di prevenzione prima di partire e dotarsi, compilando l’apposita domanda e i moduli necessari, che sono diversi per i vari Paesi.
  • nei Paesi extra Ue con i quali non esistono accordi bilaterali: ogni prestazione sanitaria dovrà essere pagata dall’assistito, a costi che possono essere elevatissimi. Per questo motivo, prima della partenza, è consigliabile stipulare una polizza assicurativa privata, che preveda la copertura delle cure sanitarie.

Esoneri e Rimborsi

Per informazioni e sottoscrizioni dei moduli per l’assistenza all’estero ci si può rivolgere agi uffici del Distretto di residenza. Consultare la sezione Distretti

   
© AUSL Latina - P.IVA 01684950593